Montana 1948 - Larry Watson

👍👍👍1/2

L’estate del 1948 cambierà per sempre la vita del dodicenne David Hayden e della sua famiglia. Nella grande tradizione della letteratura del west e a metà strada fra L’età incerta di L.P. Hartley e Il buio oltre la siepe di Harper Lee, Montana 1948 è il racconto dello scontro fra lealtà e dovere, fra fedeltà e giustizia, e allo stesso tempo un romanzo di formazione in una delle terre più affascinanti degli Stati Uniti d’America. Best-seller negli Stati Uniti, Montana 1948 è un’opera asciutta e poetica, da uno dei maestri attuali della letteratura americana. Un piccolo gioiello, emozionante, profondo, intenso e sentimentale. | Se fossi tornato in casa – in cucina, in camera mia, se fossi uscito dalla porta sul retro, se avessi abbandonato la veranda seguendo i passi di Frank – non avrei mai sentito la conversazione tra mio padre e mia madre e forse avrei vissuto la vita conservando un’illusione riguardo alla mia famiglia e riguardo a tutto il genere umano. E certamente non avrei potuto raccontare questa storia.| L. W.

MATTIOLI 1885 - PAg. 148 - STATI UNITI (Traduzione di Nicola Manuppelli)